Home Design La nuova normativa EPA sulla formaldeide
La nuova normativa EPA sulla formaldeide
21/11/2018

La nuova normativa EPA sulla formaldeide

Gli arredi proposti da MADEA sono prodotti da Bralco, azienda italiana che rispetta la normativa CARB/EPA e produce secondo le direttive TSCA ed opera secondo i più evoluti criteri di salvaguardia ambientale.

Carb è l’acronimo di California Air Resource Board ed è una certificazione basata sul regolamento Airborne Toxic Control Measure (ATCM) la cui finalità è di ridurre e controllare le emissioni di formaldeide dai materiali a base legno utilizzati sul territorio della California. Epa è l’agenzia americana che ha recepito le direttive CARB e ha redatto la nuova normativa TSCA Title VI Complaiant.

La formaldeide viene impiegata negli adesivi per realizzare prodotti compositi a base di legno, tra cui compensato di legno duro, pannelli di fibre a media densità e truciolare. Si tratta di materiali utilizzati in una vasta gamma di prodotti per interni, quindi le emissioni di formaldeide si verificano in prodotti quali rivestimenti per pavimenti, mobili e arredi. L’esposizione alla formaldeide può causare effetti nocivi alla salute, tra cui irritazione a occhi, naso e gola, altri sintomi respiratori e tumori.

Il 27 luglio 2016 l’Environmental Protection Agency (EPA) ha pubblicato la prima stesura della normativa, a lungo attesa, per la riduzione delle emissioni di formaldeide nei prodotti compositi a base di legno. L’EPA ha operato in stretta collaborazione con il California Air Resources Board (CARB) ed altre parti interessate per garantire la conformità della normativa nazionale ai requisiti californiani esistenti per i prodotti compositi a base di legno. La norma EPA prevede inoltre una disposizione riguardante i prodotti laminati realizzati incollando impiallacciature su entrambi i lati di un prodotto composito a base di legno già conforme. Secondo la versione attuale della norma CARB, i prodotti laminati venivano trattati come prodotti finiti ed erano soggetti a requisiti di etichettatura e registrazione. Ai sensi della norma EPA, invece, i prodotti laminati sono considerati come compensato di legno duro, a meno che non siano realizzati con fenolo-formaldeide o adesivi senza addizione di formaldeide. I prodotti laminati non realizzati con adesivi esenti saranno soggetti ai requisiti di certificazione di terzi.
CAM, ovvero i Criteri Ambientali Minimi sono i requisiti ambientali definiti per le varie fasi del processo di acquisto, volti a individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita, tenuto conto della disponibilità di mercato.
Combinare gli effetti positivi delle norme CAM, in fase progettuale, ed utilizzare nella realizzazione dei prodotti, semilavorati che rispettino le direttive CARB/EPA, rappresenta un impegno che vede Bralco già fortemente attiva ed orientata a consolidare la propria politica ambientale.

Per saperne di più

Seleziona l'ambiente di tuo interesse e dai uno sguardo ad alcune possibili soluzioni.

© Madea Sas - Tutti i diritti riservati - P.iva: 08959391213